CONDIVIDI

Un grande entusiasmo ha accolto la prima edizione della festa della pallavolo veneta, organizzata da Fipav Veneto lo scorso lunedì 16 settembre a Padova, nella cornice dell’hotel Best Western Plus Net Tower.

Alla presenza delle massime cariche federali nazionali, ovvero il presidente Bruno Cattaneo, il vice presidente Adriano Bilato, il presidente regionale Roberto Maso e il suo vice Giansante Piaser e con i presidenti dei comitati territoriali del Veneto in prima fila, sono state premiate le società e gli atleti che si sono distinti nella passata stagione vincendo titoli regionali o nazionali.

Tantissime le personalità di punta della pallavolo veneta presenti, tra cui il capitano della Kioene Padova Dragan Travica, l’atleta della Blu Volley Verona Enrico Cester, Terry Enweonwu dell’Imoco Volley Conegliano e Chiara Scacchetti, capitana appena nominata delle Sorelle Ramonda-Ipag Montecchio Maggiore.

Per Fipav Rovigo non poteva mancare il Delta Volley Porto Viro, che ha guadagnato la serie A3 dopo una stagione costellata di grandi successi. A ritirare il premio, il presidente Luigi Veronese, il direttore sportivo Gabriele Pavan e il tecnico Massimo Zambonin, anche per mano della presidente di Fipav Rovigo Natascia Vianello. Premiata poi anche Ludovica Franzoso, di Ariano Polesine, atleta che fino alla scorsa stagione era in forza al Gs Fruvit, e che in coppia con Letizia Cammillucci ha vinto il titolo italiano Under 18 di beach volley, portando i colori della regione Veneto fino alla finale della manifestazione Trofeo delle regioni beach.

Presenti alla serata anche i dirigenti della Pallavolo Occhiobello e del Project Star Volley che militeranno rispettivamente nel campionato di serie D maschile e femminile.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.