CONDIVIDI

Gli amici dello zio Pecos, band marchigiana che dopo la pubblicazione dell’album “Dentro le cose” (https://spoti.fi/2MvUINK), in collaborazione conAstralmusic, ed essere stati premiati dal pubblico alle audizioni diMusicultura, si esibiranno sui palchi di teatri e piazze delle Marche.

Gli appuntamenti:

25 aprile – Villa Musone (AN)

30 aprile – Loreto (AN)

1 maggio – P. S. Elpidio (FM)

10 maggio – Filottrano (AN)

Quattro i singoli, accompagnati dal videoclip, per un album che ha riscosso e continua a ricevere ottimi riscontri tra pubblico, in radio e dalla critica musicale.

Merdahttps://www.youtube.com/watch?v=dQMfWVlVfho

Le azioni noiosehttps://www.youtube.com/watch?v=qQiVyJ4Verg

Umilissimohttps://www.youtube.com/watch?v=BbZh7xN7K4U

Novantaseihttps://www.youtube.com/watch?v=WHwh087WqPA

“I Pecos hanno una dote che li distingue: appassionano”. Queste sono state le parole del direttore artistico di Musicultura, Piero Cesanelli.

La band continua a riscuotere il consenso di un pubblico sempre più numeroso:

infatti, avranno numero date per la primavera e l’estate 2019 e non escludono qualche sorpresa per festeggiare il successo di progetto artistico fondato da un solido gruppo di amici in cui l’unione di animi molto diversi, alcuni di stampo più rock, altri di formazione classica, altri legati al jazz, diventa la loro forza.

Biografia

“I PECOS HANNO UNA DOTE CHE LI DISTINGUE: APPASSIONANO”. Queste sono state le parole del direttore artistico di Musicultura, Piero Cesanelli.

La band nasce nel 2006 come progetto artistico fondato da un solido gruppo di amici.Non si identificano con uno stile musicale, ma preferiscono avere il proprio sound che definiscono pop d’autore.

La loro forza è l’unione di animi molto diversi, alcuni di stampo più rock, altri di formazione classica, altri legati al jazz.

All’attivo tre album, diversi singoli e tanti live.

I primi due definiti come produzioni acerbe (“Tribu” nel 2011 e “Oppure no” nel 2012), il terzo è invece frutto di una crescita artistica e professionale.

Le canzoni più mature nei contenuti, trattano temi meno ironici e più profondi.

Il sound è cambiato grazie all’accostamento di sintetizzatori e dell’elettronica ai brani acustici.

Nel 2018 pubblicano “Dentro le cose” frutto del percorso artistico della band edella collaborazione iniziata nel 2015 con Giordano Tittarelli di Astralmusic.

Nel 2019, la band è stata selezionata tra i 54 artisti convocati alle audizionidella XXX edizione di Musicultura.

Contatti e Social

Facebook: https://www.facebook.com/GliamicidelloZioPecos/

Instagram: https://www.instagram.com/gliamicidelloziopecos/

Official website: http://www.gliamicidelloziopecos.it/

Spotify: https://spoti.fi/2wlKJjg

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.