CONDIVIDI

SAN GIORGIO DELLE PERTICHE

Cinema Teatro Giardino

venerdì 15 marzo ore 21.00

Francesco Gerardi

LA FERITA NASCOSTA

come ho conosciuto Aldo Moro, i suoi assassini e quella foto lì

Venerdì 15 marzo ore 21 al Cinema Teatro Giardino di San Giorgio delle Pertiche appuntamento con un’importante pagina della nostra storia nazionale. Francesco Gerardi, accompagnato dalle musiche dal vivo di Matteo Campagnol, è l’interprete de  LA FERITA NASCOSTA, spettacolo delTeatro Boxer realizzato nel 2018 in occasione del 40° anniversario del rapimento e della morte di Aldo Moro, con la consulenza della Seconda Commissione Parlamentare d’Inchiesta sul Caso Moro. Il testo – la drammaturgia è a firma di Francesco Gerardi e Gigi Dall’Aglio, che cura anche la regia – nasce da una ricerca della durata di due anni su questo personaggio e prende le distanze da qualsiasi tesi complottistica che vi ruota attorno, raccontando esclusivamente fatti accertati e comprovati dalla Magistratura e dalle due commissioni d’inchiesta. Ritrovatosi per caso sul set di un film su Aldo Moro, il protagonista rivive il disagio che tanti anni prima provava alla vista della famosa foto con la stella a cinque punte: qualcosa di assopito che torna prepotentemente a galla, come una vecchia ferita che fa di nuovo male. Decide così di “curarsi” iniziando a raccogliere informazioni sulla storia di quella foto, ma in breve tempo si ritrova nel vortice di una vicenda in cui è difficile fare chiarezza, dove non è possibile distinguere i cattivi dai buoni e la verità è spesso troppo inimmaginabile per essere digerita. Si renderà conto che la sua ferita nascosta è la ferita di un intero paese, che a quarant’anni di distanza continua a essere infetta. Oltre alla lettura di un’imponente bibliografia e allo studio di varie commissioni d’inchiesta, la ricerca si è avvalsa della preziosa collaborazione di Gero Grassi, vice presidente della Seconda Commissione parlamentare sul Caso Moro da poco conclusa, che ha fornito importanti informazioni inedite e documenti recentemente desecretati: proprio questi ultimi hanno permesso un importantissimo passo in avanti sulla ricostruzione del rapimento e della morte del presidente democristiano. Il materiale frutto della ricerca è stato poi trasformato in drammaturgia, diventando un testo di narrazione atipico, in cui la narrazione della storia e il racconto dell’inchiesta spesso si alternano a momenti di azione drammatica dialogata.

Biglietti: intero € 14 – ridotto € 12 (under 30 e over 60, soci BCC Roma e soci CRAL ULSS 15 Camposampiero) – ridotto speciale € 10 (studenti e iscritti a scuole di danza). Vendita il giorno dello spettacolo dalle ore 20.30 presso il Cinema Teatro Giardino. Prenotazioni e prevendite tel. 349 7368623. Informazioni: Biblioteca Comunale San Giorgiodelle Pertiche tel. 049 9370076 – www.comune.sangiorgiodellepertiche.pd.it; Biglietteria Teatro Giardino (via Roma 70) teatroviadelcampo@gmail.com; Associazione Viadelcampo tel. 349 7368623 – renalore@libero.it e www.arteven.it

La rassegna del Cinema Teatro Giardino, promossa e organizzata dall’assessorato alla Cultura in collaborazione con l’associazione Viadelcampo e il Circuito Multidisciplinare Arteven, si concluderà venerdì 5 aprile con MARIA AMELIA MONTI ne LA LAVATRICE DEL CUORE, spettacolo a cura del noto drammaturgo EDOARDO ERBA in cui si affronta il delicato tema dell’adozione, raccontata attraverso le testimonianze di chi l’ha vissuta direttamente o indirettamente

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.