CONDIVIDI

Dal 6 marzo sono aperti i termini per presentare domanda per il reddito di cittadinanzale richieste vanno presentate alle Poste, oppure ai Caf o online nel sito www.redditodicittadinanza.gov.it se in possesso di SPID.

Presso i 39 Centri per l’impiego del Veneto gli interessati possono già trovare gli avvisi su come richiedere il reddito Anche se in questa prima fase operativa i CPI non sono coinvolti direttamente, in tutte le sedi centrale e decentrate sono disponibili cartelli informativi su dove presentare la domanda e sulle modalità dirilascio. Da aprile, dopo che l’Inps avrà verificato i requisiti dei richiedenti e le Poste avranno consegnato agli aventi diritto la carta prepagata che erogherà ilreddito, i Centri per l’Impiego convocheranno i beneficiari per l’inserimento occupazionale.

I cartelli predisposti da VenetoLavoro e Regione Veneto e affissi nelle sedi dei CPI del Veneto spiegano che il reddito di cittadinanza deve essere richiesto a uffici postali, Caf e online. Per presentare domanda bisogna essere in possesso del proprio Isee in corso di validità. L’Inps verificherà i requisiti e comunicherà alcittadino l’esito della richiesta tramite e-mail o sms. In caso di esito positivo, Poste Italiane contatterà il cittadino per fissare un appuntamento all’ufficio postale e ritirare la carta prepagata sulla quale sarà erogato il reddito. I beneficiari del reddito saranno convocati dai Centri per l’Impiego successivamente al rilascio delreddito di cittadinanza da parte dell’Inps.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.