CONDIVIDI

Ciclo “Tesori da conoscere – Galleria Polesine”

Sabato 2 marzo 2019  ore 10.30 – Sala degli Arazzi dell’Accademia dei Concordi

“Dalla ricerca archeologica ai musei in Polesine” – Raffaele Peretto

Riprendendo il filo del ciclo “Tesori da conoscere” (2016-7) e i primi tre cicli la prima edizione di “Galleria Polesine” (ottobre/novembre 2017 – febbraio/aprile eottobre/novembre 2018), l’Accademia dei Concordi e l’Associazione degli Amici dei Musei di Rovigo e del Polesine propongono per i mesi di marzo/aprile una nuova serie diincontri incentrati sui tesori artistici del territorio polesano.

Come di consueto, studiosi ed esperti illustreranno stagioni e protagonisti che hanno lasciato importanti testimonianze d’arte conservate in musei, chiese e collezioni in Polesine. Accostando le bellezze delpatrimonio artistico locale, verranno approfondite le tematiche e le tecniche dei loro artefici, e, insieme saranno richiamati aspetti e protagonisti della comunità locale che quelle opere hanno voluto o promosso.

Il primo appuntamento, sabato 2 marzo alle ore 10.30, vede come relatore Raffaele Peretto, Presidente CPSSAE (Centro Polesano di Studi Storici Archologici Etnografici).Il suo intervento, dal titolo Dalla ricerca archeologica ai musei in Polesine”, esaminerà il contributo derivato da una serie di ricerche in ambito archeologico epaleoambientale condotte in Polesine negli ultimi sessant’anni grazie soprattutto all’azione di associazioni di volontariato, in stretta collaborazione con la competente Soprintendenza.

Quanto emerso da programmate ricognizioni di superficie, da campagne di scavo, da indagini geomorfologiche eaerofotogrammetriche ci offre una più verosimile immagine dell’antico territorio, rispetto all’opinione, purtroppo ancora radicata, di terra marginale, prevalentemente paludosa ed inospitale. Oggi, infatti, possiamo confermare che l’attuale Polesine, per quanto fragile nei suoi equilibri naturali, fu particolarmente coinvolto nei traffici commerciali della protostoria europea erazionalmente bonificato per lo sfruttamento agricolo in epoca romana. L’intensificarsi delle ricerche portò alla nascita di centridi raccolta del copioso materiale archeologico, dando vita anche alla nascita di alcuni musei o nuclei espositivi locali, ad integrazione del primo Museo di Adria e della Collezione archeologica Silvestri di Rovigo.

Gli appuntamenti successivi sono previsti:

Sabato  23 marzo 2019

Pellegrino Prisciani e Biagio Rossetti: riflessi polesani

Angela Ghinato

Istituto di Studi Rinascimentali – Ferrara

Sabato 13 aprile 2019

Medievo in Polesine: archeologia e documenti

Sandra Bedetti

Studiosa

Sabato  27 aprile 2019

Seneca e il Seneca di Rovigo

Pier Luigi Bagatin

Studioso

Tutti gli appuntamenti si tengono presso la Sala degli Arazzi dell’Accademia dei Concordi, con inizio sempre alle ore 10:30. Ingresso libero.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.