CONDIVIDI

VERONA – Nel ventennale della scomparsa di Fabrizio De André il cantautore veronese Ruben alias Pierfrancesco Coppolella torna sulle scene musicali pubblicando in tutti gli store digitali e piattaforme streaming “Il testamento di Tito”, celebre brano del cantautore genovese tratto dal disco “La buona novella” (1970). Il brano sarà disponibile venerdì 11 gennaio su etichetta Vrec Music Label.

Ispirata ai Vangeli apocrifi e considerata da De André stesso “la sua miglior canzone” insieme ad “Amico Fragile”, già rivisitata dalla Premiata Forneria MarconiModena City Ramblers ed altri, «“Il testamento di Tito” mi ha conquistato fin dal primo ascolto – afferma Ruben   per l’incredibile forza dirompente del testo, che ho avvertito da subito vicino al mio sentire. Dal punto di vista musicale, ho voluto creare per la canzone un arrangiamento country rock, per potermi muovere in un ambito sonoro a me congeniale, con l’intento di conferire al brano una nuova dimensione».

Ruben, con otto album ufficiali pubblicati, tra cui un live e un tributo a Massimo Bubola e molte altre partecipazioni,  si è ritirato dalle scene nel 2014 pur continuando la produzione discografica riservata ai pochi fan fedelissimi bypassando il mercato tradizionale comprese le piattaforme digitali. Recentissima la sua partecipazione alla compilation “#songwriters” con l’inedito “Les Jeux Sont Faits” e l’omaggio a Fabrizio De André.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.