CONDIVIDI

Tempo di bilanci per lo Skating club Rovigo. Un’ottima annata sportiva densa di risultati sia dal profilo agonistico che quello non competitivo. La stagione sì è aperta con le performances dei campionati italiani indoor, provinciali e regionali, una 33esima edizione del memorial Ponzetti da record con più di 400 atleti iscritti, per poi collimare nello storico doppio titolo italiano di Cassano d’Adda ad opera di Mattia Diamanti e Benedetta Rossini nei 100 metri in corsia, al quale va a sommarsi l’altra medaglia conquistata al campionato italiano su pista di Bellusco, un ottimo argento nei 500 metri, sempre ad opera di Benedetta Rossini. Prestazione ottimale dell’atleta ravennate, studentessa di Medicina all’Università di Bologna, che le è valsa la convocazione in nazionale agli europei di Ostenda, ripagandola con un meraviglioso argento nei 200 cronometro: “Questo 2018 è stato un anno molto intenso tra studio e gare ma pieno di soddisfazione. Ho qualche piccolo rimpianto per qualche gara non riuscita perfettamente, ma nel complesso sono molto felice. Sono reduce da due anni molto proficui, speriamo anche il 2019 mi riservi delle belle sorprese”. Impegno da evidenziare e rimarcare è anche quello di Mattia Diamanti che ha mixato egregiamente gli impegni sportivi con quelli universitari, essendosi laureato proprio in questa stagione in ingegneria chimica e dei materiali: “E’ un bilancio più che positivo, portando a casa il massimo dei risultati nell’unica gara di spessore compiuta a causa dei molteplici impegni universitari e vari infortuni. Grazie al supporto e tenacia della mia allenatrice Roberta Ponzetti e del preparatore atletico Paolo Negrini. Per la prossima stagione mi auguro un pizzico di successi in più per dare alla società il giusto riconoscimento”. Brillante annata anche per Desiana Caniatti che continua a mantenersi tra le atlete migliori nel ranking mondiale della categoria master: il suo palmares, quindi quello della squadra di pattinaggio corsa e freestyle rodigina, è stato incrementato di due titoli italiani, nei 5.000 metri (Ferrara) e nella maratona (Terni), un titolo europeo nella maratona (Sursee) e un argento mondiale nella maratona (St. Moritz). Nel freestyle invece il picco è stato raggiunto con Sonia Crepaldi, oro italiano raggiunto nella disciplina slide. Risultati che si sommano a tutte le altre positive performances a livello regionale e provinciale saranno ricordate in occasione della prossima festa sociale che si terrà al Teatro don Bosco sabato 19 gennaio alle 17.30.

Questi condensati i risultati del calendario agonistico ma lo Skating club Rovigo si è reso protagonista di un’effervescente e costante attività su tutto il territorio polesano. Il 2018 ha visto la conferma delle scuole di pattinaggio, oltre quelle rodigine, di Crespino e Villadose (Gavello solo temporaneamente sospesa a causa dei danni da maltempo alla tensostruttura ospitante il corso) e all’apertura di nuove realtà, come la prima volta assoluta nel Delta, a Taglio di Po ed il ritorno a Boara Pisani dopo alcune esperienze negli anni passati con più di un centinaio di atleti iscritti tra le varie scuole. Non solo. L’impegno poi si moltiplica con l’intera attività estiva attraverso la collaborazione con le animazioni e dei progetti con le scuole primarie e secondarie del capoluogo polesano, con già partito quello del 2019, che conferma i successi della passata stagione. “Tutto ciò è possibile grazie alle competenze ed alla disponibilità dei nostri allenatori, a tutti loro va il mio e nostro ringraziamento”, così il presidente Federico Saccardin, neo-rieletto per acclamazione alla guida dei colori verdeblù dei quali mantiene le redini saldamente dal 1993. “Il Pattinodromo delle Rose Adriatic LNG – continua – ha comportato un salto di qualità nella gestione della nostra Società, non solo nella fase della sua realizzazione, ma soprattutto per la sua gestione per la quale è stato necessario individuare nuove responsabilità che sono state possibili grazie alla disponibilità e alle competenze presenti tra i genitori dei nostri atleti e che si aggiungono a quelle tipiche dell’attività sportiva. Nuovi impegni e nuove sfide sono già all’orizzonte tra le quali il completamento della palazzina servizi con la realizzazione della palestra in collaborazione con alcune prestigiose società attive nel campo del volontariato e della cultura. L’obiettivo è quello di realizzare un luogo dello sport, della cultura e della solidarietà che diventi un punto di riferimento per la nostra città, sono certo che esprimeremo tutto l’impegno che è nelle nostre possibilità. Grazie per quello che è stato fatto e per quello che nel 2019 affronteremo con impegno, competenza e concordia”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.