CONDIVIDI

L’artista piemontese dedica il suo nuovo singolo “I LOVE YOU” all’amore e al coraggio di malati, volontari e ricercatori della rete FFC. Il brano sarà contenuto in un album-vinile prodotto da Azzurra Music, in distribuzione nei migliori negozi dalla metà di dicembre 2018.

Le prime 50 copie, autografate dall’autore e a tiratura limitata, saranno disponibili solo sui canali di Fondazione FFC come eccezionale anteprima in cambio di una donazione a sostegno del progetto Task Force for Cystic Fibrosis-Fase Preclinica, che ricerca il farmaco per la cura della fibrosi cistica.

Un disco unico da collezione per appassionati e cultori musicali:un‘occasione per dedicarsi all’ascolto, facendo del bene anche agli altri.

Una canzone inedita che celebra l’amore per il coraggio. Si chiama “I Love You” ed è il brano che il grande artista e cantautore italiano Alberto Fortis ha voluto dedicare alla Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, di cui è nuovo testimonial, con un importante obiettivo personale: contribuire a trasmettere, anche attraverso la musica, il messaggio di speranza della Onlus nazionale a un numero sempre crescente di persone.

Il singolo “I Love You” sarà contenuto in un vinile a tiratura limitata autografato dall’autore prodotto dall’etichetta Azzurra Music, che altrettanto generosamente metterà a disposizione di Fondazione le prime cinquanta cover in vinile. Il ricavato contribuirà al sostegno del progetto Task Force for CysticFibrosis-Fase Preclinica che ricerca il farmaco per la cura della fibrosi cistica, la malattia genetica grave più diffusa, che in Italia interessa 2 milioni e mezzo di portatori sani, una persona ogni 25, circa il 5% della popolazione.

Per ordinare una o più copie del vinile consultare questa pagina:https://www.fibrosicisticaricerca.it/love-you-alberto-fortis-la-ricerca-ffc/. 

Un’occasione unica per appassionati, collezionisti e amanti del vinile, per dedicare tempo all’ascolto facendo del bene anche agli altri.

“Ringrazio Alberto Fortis a nome di tutta la nostra Fondazione. I Love You rappresenta per tutti noi un dono molto speciale, un tributo di affetto e stima che ci onora. – dichiara il presidente FFC Matteo Marzotto e continua – “Grazie ad una rete di ricercatori scientifici di altissimo livello, con  un team di volontari unici, insieme alle nostre delegazioni e a tutti i partner che ci sostengono, stiamo lavorando senza sosta perché questa Istituzione continui nel suo cammino fino al punto di non dover più essere necessaria: significherebbe aver raggiunto l’obiettivo della cura definitiva per la malattia genetica grave più diffusa. Oggi, finalmente, ci stiamo avvicinando a questa meta, fino a ieri solo un sogno. L’aiuto di tutti resta dunque fondamentale. Alberto Fortis ha reso omaggio con la sua musica ed il suo talento al nostro impegno.” E conclude: “Siamo dunque doppiamente grati all’uomo e all’artista dandogli il nostro benvenuto nella speciale famiglia FFC.”

“E’ un onore per me poter contribuire con la mia piccola parte a questo nobile capitolo umanitario.  – queste le parole di Alberto Fortis“La mia “intuizione diagnostica”, che ho allenato negli anni di medicina e in seguito come operatore dell’arte, mi ha avvicinato a questa realtà che opera a livello nazionale e internazionale per lo sviluppo della ricerca orientata alla cura della fibrosi cistica. Nella Fondazione ho riconosciuto la forza e la trasparenza. Ho avvertito soprattutto una volontà precisa: riconoscere un dono che la vita ti ha dato, anche nel dolore, e cercare di testimoniarlo e trasformarlo rendendosi utili per gli altri.”

Oltre all’inedito, il progetto discografico “I Love You”  contiene alcuni grandi successi dell’artista piemontese interpretati “piano e voce” e alcune novità del 2018, un anno speciale per Alberto Fortis, autore e interprete, tra gli altri, di successi indimenticabili come Milano e Vincenzo”, “La sedia di Lillà”, “Settembre” e tanti altri. Cade proprio quest’anno infatti, il quarantesimo anniversario dell’uscita del primo album “Alberto Fortis”, lavoro rimasto nella storia della discografia nazionale. Per l’occasione Fortis a giugno ha pubblicatocon Azzurra Music il suo nuovo album “Fortys” con notevoli consensi da parte della stampa e della critica musicale.

L’esclusivo disco contribuirà al sostegno del progetto strategico di valenza internazionale Task Force for Cystic Fibrosis – Fase Preclinica, finanziato da FFC e portato avanti dall’Istituto Italiano di Tecnologia con l’Istituto Giannina Gaslini. Le prime tre fasi del progetto iniziato nel 2014e che rappresenta la sfida italiana nella lotta alla fibrosi cistica, hanno portato all’identificazione di alcuni composti di elevata potenza in grado di ripristinare la proteina errata causata dalla mutazione più diffusa, la F508del, che interessa la maggior parte dei malati FC al mondo. L’obiettivo finale del progetto, giunto ora alla fase preclinica, è quello di arrivare nel 2020 a uno studio clinico per testare nei malati l’efficacia e la sicurezza del farmaco derivato da tali composti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.