CONDIVIDI

Un viaggio nei luoghi del gioco e della fantasia che da sempre attraggono adulti e ragazzi, ma anche l’opportunità di conoscere da vicino un Distretto produttivo che costituisce un’eccellenza a livello mondiale. Sono stati questi gli obiettivi dell’uscita didattica a Bergantino e Melara delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado “Goldoni” di Ceregnano, accompagnate dalle docenti Benedetto, Marchetti e Marzolla.

Una visita ideata durante le ore di geografia quando, studiando i settori dell’economia, gli alunni hanno scoperto che proprio in Polesine esiste un Distretto conosciuto e apprezzato in tutto il mondo: una settantina di aziende (alle quali se ne aggiungono decine e decine dell’indotto) che progetta e costruisce attrazioni per i luna park di tutto il mondo, dagli Usa all’Estremo oriente, dall’America Latina all’Australia.

La giornata è cominciata dalla visita al Museo storico della giostra e dello spettacolo popolare di Bergantino, un centro di ricerca e documentazione unico nel suo genere in Italia dove le appassionate guide Elvia e Jessica hanno trasportato i ragazzi nella magica atmosfera della storia della fiera e dello spettacolo di piazza a partire dal Medioevo, passando per il parco divertimenti dell’Ottocento, circo e marionette, per arrivare al Luna park ipertecnologico di oggi con attrazioni vertiginose. Una “fabbrica di sogni” che ha entusiasmato i ragazzi alla vista di modellini rari di giostre antiche, preziosi strumenti musicali antichi, manufatti artistici, immagini e filmati.

Gli alunni hanno appreso che lo “spettacolo viaggiante” da sempre costituisce l’anima economica di questo territorio, oltre a offrire opportunità di lavoro interessanti per i giovani diplomati e laureati. Una finestra sull’orientamento agli studi che si è aperta durante la successiva visita all’azienda “Technical Park” di Melara: una trentina di dipendenti che spediscono altrettante giostre ogni anno in tutto il mondo. Tra queste, anche la recente attrazione di Peppa Pig allestita a Gardaland.

Nei capannoni produttivi gli alunni, accompagnati dal referente commerciale Marco Grigolo, ma anche dal direttore del Museo Tommaso Zaghini e da Donatella Moretto, sono entrati a contatto diretto con il processo produttivo e le figure professionali coinvolte, ponendo numerose domande. Al termine foto di gruppo sognando…le montagne russe.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.