CONDIVIDI
In foto Francesco Totti

I maligni parlano di opposti estremi.

Gli studiosi di costume parlano di inequivocabili manifestazioni di interesse.

I romani si dividono, ma i romanisti parlano di giusto riconoscimento.

Sia come sia Francesco Totti entra a far parte dell’Enciclopedia Treccani.

E lo fa con il neologismo “tottilatria” . trasposizione in bella dizione di quanto,  un tempo, almeno a Roma, si chiamava “tottismo”.

I curatori della prestigiosa enciclopedia hanno deciso di inserire questo termine fra i neologismi della settimana, precisando che il suffisso “-latria” è usato per indicare l’adorazione ‘religiosa’ di tanta gente per il numero 10 della Roma, campione del mondo 2006”.

Ed hanno così motivato la decisione: “Un capitano c’è solo un capitano”

No, non hanno intonato il jingle. Hanno semplicemente ricordato che così cantano i seguaci di Francesco Totti, mentre avanzano in corteo.

Inoltre si hanno testimonianze che molti trovano rassicurazione stringendo in mano il simbolo sacro nel quale si riconoscono: il cucchiaio.

Da non credere! Eppure è così

E specificano, visto che nulla è lasciato al caso che, il suffisso ‘-latrìa’ deriva dal greco ‘latréia’ (servitù, culto) ed è spesso usato come secondo elemento in parole composte, per indicare adorazione pressoché religiosa. 

Va da sé che in questo caso, come in quasi tutti i neologismi come ‘tottilatria’ l’uso del termine è iperbolico.

PS. Il t9, ogni volta che si digita “tottilatria” lo segna come errore e consiglia parole fra le più diverse.

Dopo l’inserzione nella Treccani, sarà ancora così?

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.