CONDIVIDI

Lunedì 5 novembre, alle ore 18.00, presso la Sala degli Arazzi dell’Accademia dei Concordi avrà luogo la presentazione del romanzo “Tutto il resto è provvisorio” (ed. Bompiani) di Guido Barbujani.

Ambientato nel Nordest, il romanzo racconta la storia di Gianni Schuft, antiquario padovano cinquantenne, che si ritroverà a dover fare i conti con incontri e scelte che lo porteranno lontano dal suo mondo invidiato e cullato da una morbida routine.

Presente in Sala degli Arazzi l’autore stesso, che dialogherà insieme al Presidente della Concordiana, Giovanni Boniolo.

Nato ad Adria, genetista e scrittore, Barbujani ha lavorato alla State University of New York a Stony Brook (New York), alle Università di Londra, Padova e Bologna e attualmente è professore di Genetica all’Università diFerrara. Si occupa dello studio del DNA in popolazioni moderne e antiche e collabora al Sole 24 Ore.

E’ autore di romanzi, fra cui Questione di razza (Mondadori, 2003) e Morti e sepolti (Bompiani, 2010)  e saggi, come L’invenzione delle razze (Bompiani, 2006; nuova edizione 2018), Contro il razzismo. Quattro ragionamenti (con Marco Aime, Federico Faloppa e Clelia Bartoli, Einaudi, 2015), Gli africani siamo noi (Laterza, 2016) e Il giro del mondo in sei milioni di anni (Il Mulino 2018).

Ingresso libero.

Per maggiori informazioni: Accademia dei Concordi – Piazza Vittorio Emanuele II, 14 – Rovigo – 0425 27991 – concordi@concordi.it

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.