CONDIVIDI

Anche i vertici della Protezione Civile in soccorso del Bellunese, martoriato dal maltempo di questi ultimi giorni. Al Centro Coordinamento Soccorsi, allestito presso l’aeroporto di Belluno, c’era l’assessore regionale Gianpaolo Bottacin, coordinatore dell’Unità di crisi del Veneto, ad accogliere Luigi D’Angelo, il direttore operativo del Coordinamento emergenze della Protezione Civile nazionale, insieme ai suoi uomini che saranno sul territorio per ulteriori verifiche sulla gravità dei danni e per intervenire in aiuto di un’area che oggettivamente ha evidenziato le maggiori difficoltà.

“Davvero un grazie all’ingegnere D’Angelo per essere immediatamente giunto sul territorio dopo la mia richiesta  di attivazione – dichiara Bottacin – La protezione civile nazionale sta dimostrando un’attenzione nei confronti del Veneto che va sottolineata e ringraziata: la nostra situazione risulta essere la più critica, ma molte sono anche le altre realtà disagiate sul territorio nazionale che necessitano soccorsi e interventi”.

“Mercoledì nella nostra sede operativa di Marghera, avevamo già fatto il punto con il capo del Dipartimento Borrelli. Oggi con D’Angelo e suoi uomini siamo ulteriormente sul campo per approfondire i prossimi passi nel dettaglio”.

“La situazione resta oggettivamente difficile – conclude Bottacin – ma, grazie a un ottimo lavoro di squadra con le amministrazioni locali, con il notevolissimo supporto dei volontari e con i supporti anche del Dipartimento nazionale, supereremo anche queste difficoltà”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.