CONDIVIDI

La bella e la bestia, la fiaba delle fiabe sarà rappresentata al teatro comunale Ballarin di Lendinara domenica 7 ottobre alle 16. La frizzante e simpatica compagnia Stivalaccio teatro di Vicenza porterà uno dei propri spettacoli cult del teatro ragazzi alla rassegna “Il teatro siamo noi”, il progetto che porta a teatro bambini, ragazzi, scuole e famiglie.

Il testo di Marco Zoppello, che ha scritto anche la regia, affronta la fiaba classica come quel luogo quotidiano dove accade il meraviglioso, ma soprattutto propone la fiaba come luogo dove le grandi passioni dell’uomo prendono vita, attingendo in libertà a tutta la letteratura “mostrifera” nota e alla tradizione popolare antica di secoli per rappresentare la storia immortale della bella sedotta dalla bestia. Nei 55 minuti dello spettacolo ci saranno mutazioni, incontri impossibili, tormenti e quell’irresistibile attrazione per il lato “nero” dell’Amore.

In scena gli attori della compagnia: Sara Allevi, Giulio Canestrelli, Matteo Pozzobon e la musica dal vivo del trio Friedrich Micio (Enrico Milani: violoncello, oggetti; Matteo Minotto: fagotto, percussioni; Pietro Pontini: violino, attrezzi). La scenografia è di Alberto Nonnato, l’ideazione e la creazione delle figure è di Ariela Maggi; i costumi li firma Antonia Munaretti; audio e disegno luci Matteo Pozzobon. Il genere è ilteatro d’attore, musica e figura, e lo spettacolo è indicato per ragazzini dai 6 ai 12 anni e le loro famiglie.

La rassegna “Il teatro siamo noi” è ideata dal Comitato Teatro Ballarin guidato da Irene Lissandrin ed è stato proposto dall’associazione La tartaruga a Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo che ha riconosciuto il valore di innovazione culturale del progetto selezionandolo tra 134 proposte nell’ambito del bando CulturalMente 2017. Grazie al sostegno della Fondazione, alla collaborazione con ilComune di Lendinara e alla Regione Veneto gli spettacoli proposti sono ad ingresso gratuito. E’ sufficiente la prenotazione del posto in biblioteca – Cittadella della Cultura, via G.B. Conti, 30, Lendinara, oppure telefonando allo 0425 605667-68 il mercoledì, venerdì e domenica dalle 15.00 alle 18.00 e il sabato dalle 9.30 alle 12.30.

Il teatro Ballarin aprirà 2 ore prima dell’inizio dello spettacolo e sarà possibile ottenere il posto se ancora disponibili. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.