CONDIVIDI

Combattere la disuguaglianza abitativa, offrire una casa e un contesto sociale positivo a chi vive in condizioni di disagio abitativo, mettendo a disposizione alloggi di qualità a canone calmierato: sono questi gli obiettivi principali del Fondo Veneto Casa, nel quale la Fondazione Cariparo investirà altri 4 milioni di euro che si aggiungono ai 10 milioni iniziali.

Il Fondo, costituito nel 2009 su iniziativa della stessa Fondazione, ha permesso di realizzare ad oggi 253 alloggi sociali e un edificio universitario, corrispondenti a circa 33 mila metri quadri di superficie. Di questi, 104 alloggi sociali si trovano a Padova e in provincia.

Oltre a queste iniziative, il Fondo Veneto Casa ha in programma di edificare nei prossimi anni 110 posti letto per studenti universitari a Rovigo e 169 alloggi, dei quali 113 nel padovano, per una superficie complessiva di circa 20.900 metri quadri. Marcon (VE), Mogliano Veneto (TV), Treviso e Verona sono le altre località in cui si concentreranno gli interventi di housing sociale del Fondo.

Oltre alla Fondazione Cariparo, hanno sottoscritto quote del Fondo anche la Regione del Veneto, Intesa Sanpaolo, la Fondazione di Venezia e la Cassa Depositi e Prestiti con un impegno di investimento complessivo che potrà raggiungere 99 milioni di euro; la gestione del Fondo è affidata a Investire SGR.

A fronte di una sottoscrizione complessiva da parte della Fondazione Cariparo pari a 14 milioni di euro, gli investimenti che il Fondo realizzerà ammonteranno a 35,6 milioni di euro nel territorio padovano e 7,2 milioni per Rovigo.

Il Fondo, nella gestione sociale di alcune di queste iniziative, si avvale, tra le altre, della cooperativa sociale Nuovo Villaggio, una realtà radicata nel territorio padovano e specializzata nell’attività di gestione di progetti di social housing, ossia  di accompagnamento all’abitare e di creazione di comunità.

In particolare, per il nuovo progetto QUI ABITO che sorge in via del Commissario a Padova, si occuperà di raccogliere e selezionare le richieste in base alle condizioni economiche e sociali di chi fa domanda, di realizzare il corretto matching inquilino-alloggio e di lavorare per il buon esito del percorso di inserimento degli abitanti nel progetto e nella comunità. Per alcune assegnazioni è prevista una collaborazione con il Comune di Padova.

L’avviso per la selezione degli inquilini del progetto QUI ABITO verrà chiuso il 9 giugno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.