CONDIVIDI
bollette

Rinnovato per il sesto anno consecutivo l’accordo “Energia per il Sociale”.

La Presidente Folchini: “Un aiuto concreto a chi ha bisogno, senza escludere nessuno”.

I sindacati: “Da ASM SET grande sensibilità e un esempio da seguire”.

ASM SET S.r.l., azienda polesana che si occupa della commercializzazione di gas metano ed energia elettrica, rinnova per il sesto anno consecutivo il fondo “Energia per il Sociale”, stanziando ancora una volta 100mila euro destinati a sgravi in bolletta per le famiglie in difficoltà.

La novità di quest’anno è l’incremento del contributo in bolletta per i clienti che hanno con ASM SET sia la fornitura di gas che di energia elettrica.

L’accordo è stato sottoscritto dall’azienda energetica polesana, che ha superato quota 38mila clienti, di cui circa 6200 per l’energia elettrica, e dai rappresentanti locali di CGIL, CISL e UIL e dei sindacati dei pensionati.

Il fine è quello di portare una riduzione delle bollette gas e di energia elettrica dei clienti ASM SET attraverso la corresponsione di una tantum in base alla composizione del nucleo famigliare e del tipo di contratti sottoscritti:

  • 40 euro un componente con solo contratto gas;
  • 60 euro per 2 componenti con solo contratto gas;
  • 100 euro oltre 2 componenti con solo contratto gas;
  • 80 euro per un componente con contratto ASM SET sia per gas che energia elettrica;
  • 120 euro per 2 componenti con contratto ASM SET sia per gas che energia elettrica;
  • 200 euro oltre 2 componenti con contratto ASM SET sia per gas che energia elettrica.

Potranno accedere al contributo i clienti il cui Isee in corso di validità sia stato inferiore a 15mila euro, per chi vive solo, e 20mila da due componenti in su. Il bonus è riservato a coloro che sono clienti ASM SET da almeno 12 mesi, e per i nuovi clienti il contributo sarà erogato allo scoccare del dodicesimo mese di contratto attivo continuativo. Le richieste vanno presentate in un uno dei CAAF convenzionati. Per tutti i clienti che hanno solo l’energia elettrica non è previsto alcun contributo.

Alla sottoscrizione dell’accordo hanno presenziato i vertici di ASM SET con il Presidente Cristina Folchini, il Direttore Generale Massimo Nicoli; e dei rappresentanti dei sindacati confederali: Daniela Argenton e Antonio Bolognesi (CGIL), Riccardo Dal Lago (Segretario UIL Veneto), Andrea Mosca Toba (Segretario Generale Aggiunto CISL Padova e Rovigo) con Tarcisio De Franceschi.

Il presidente di ASM SET, Cristina Folchini ha sottolineato che con “questo sesto rinnovo l’accordo “Energia per il Sociale” ha visto ASM SET stanziare un totale di 600.000 euro in sei anni, con 770 famiglie che hanno beneficiato del contributo nella passata edizione e più di mille in quella precedente. Di questo siamo molto soddisfatti, riteniamo doveroso sostenere chi è in difficoltà, e con la cifra messa a disposizione da ASM SET siamo riusciti a coprire tutte le richieste, senza escludere nessuno che ne avesse diritto e rispettasse i requisiti. Il nostro contributo va a sommarsi a quelli che sono i bonus previsti per legge, ma ne ampia ulteriormente il bacino degli aventi diritto e da quest’anno prevede una somma maggiore per chi è nostro cliente anche per l’energia elettrica. Inoltre questa non è l’unica iniziativa che sosteniamo legata al sociale, campo nel quale ci impegniamo a dare costantemente un appoggio concreto. Tutto ciò è possibile ancora una volta, grazie al lavoro in sinergia con tutti i soggetti coinvolti, a partire dai sindacati a cui vanno i nostri ringraziamenti”.

Tutti i rappresentanti delle sigle sindacali hanno contraccambiato i ringraziamenti e hanno avuto parole di elogio per l’iniziativa e per ASM SET: “Si tratta di un accordo importantissimo in un momento come questo, in cui la crisi non accenna a diminuire. Ben 600mila euro di bonus erogati in sei anni sono un gesto concreto e importante, che dà un po’ di respiro alle famiglie. ASM SET dimostra una sensibilità sociale molto spiccata. Per questo va ringraziata e ci auguriamo che tale esempio venga presto seguito da altre aziende e altri enti”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.