CONDIVIDI
arcugnano

Un territorio idraulicamente difficile, che va tenuto sempre sotto controllo

 

Il territorio di Sant’Agostino, tra i comuni di Arcugnano, Altavilla Vicentina e Vicenza, è decisamente complesso dal punto di vista idraulico ed è stato più volte oggetto di violenti allgamenti, che hanno determinato danni significativi alle abitazioni ed alle imprese. Alla luce di questo, il Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta, anche attraverso un impianto in zona, è più volte intervenuto per arginare eventi di portata eccezionale. “Si tratta di un’area, quella di Sant’Agostino, dalle consistenti dimensioni – spiega il presidente del Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta, Silvio Parise – che il Consorzio tiene costantemente sotto controllo, curando la manutenzione dei corsi d’acqua con rigore e puntualità. Con questo spirito abbiamo recentemente concluso l’espurgo di ben 4 km dei corsi d’acqua Cordano, Cordanello e Canaletta vivificatrice, per far fronte ad eventuali violente precipitazioni che potrebbero presto verificarsi”. D’altronde i cambiamenti climatici degli ultimi anni hanno profondamente modificato anche le modalità di intervento del Consorzio di bonifica sul territorio, rendendo spesso necessarie manutenzioni ancor più frequenti e minuziose. “L’importante ruolo dei Consorzi di bonifica – sottolinea il presidente Parise – è ancor più evidente quando sono necessarie opere che richiedono una competenza specifica particolare, che si fa tuttuno con l’abilità tecnica di riconoscere i problemi e porre in atto le dovute azioni”. Uomini preparati e mezzi moderni ed efficienti sono fondamentali per svolgere questo lavoro. “Il territorio viene battuto a tappeto con meticolosità ed una professionalità di alto livello – conclude il presidente Parise – ed alla presenza si aggiunge il confronto costante con le amministrazioni locali e l’impiego di mezzi moderni ed efficienti, a supporto del personale altamente esperto”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.