CONDIVIDI
paolo-forti-direttore-repubblica-veneta-rovigo
Paolo Forti, direttore de La Repubblica Veneta

Ancora una volta ripartiamo. Siamo stati La Risposta, mensile diffuso in 60mila copie in tutte le case della provincia di Rovigo. Poi siamo diventati nel 1995 La Repubblica Veneta, rivista di attualità e cultura. Nel 2006 siamo approdati nel web diventando prima La Repubblica News e poi di nuovo la Repubblica Veneta.

Questo ciclo che si lega al nome del direttore Antonella Bertoli si è definitivamente concluso come lei ha scritto su queste colonne.

Questa scelta ha determinato una decisione da parte della proprietà del giornale di cambiare completamente strada. Fare lo stesso giornale con direttore diverso era praticamente impossibile, quindi la scelta più logica è stata quella di cambiare pelle. Non più un giornale basato su una analisi psicologica della realtà, bensì un giornale di sociologia ed economia attento ai bisogni primari dei lettori.

In questo periodo è nata a Rovigo l’Associazione Assimpresa Nuovo Mondo che rappresenta una novità sostanziale nell’ambiente delle associazioni di categoria. Una associazione che come spieghiamo in altra parte del giornale non fa assistenza e previdenza, ma si occupa del futuro delle aziende e della continuità generazionale.

Una Associazione che non a caso si chiama “Nuovo Mondo” perché vuole non solo ipotizzare ma costruire una economia diversa.

Ecco allora che unendo questi due elementi un giornale nuovo e una associazione nuova, rinasce da oggi La Repubblica Veneta, organo di informazione dell’Associazione Assimpresa Nuovo Mondo Rovigo. Un giornale aperto a cogliere problemi ma anche pronto a fornire soluzioni.

Apriremo un osservatorio politico su destra e sinistra e soprattutto realizzeremo una rete di corrispondenti che ci parli della vita quotidiana così come si svolge in Europa e dintorni.

Come sempre i giudici sarete voi in uno schema di giornale interattivo dove saranno frequenti i forum e i sondaggi.

Un grazie quindi a chi ci ha lasciato (dott.ssa Antonella Bertoli) e avanti con lo sguardo dritto e aperto sul futuro (cit. Pierangelo Bertoli).

Paolo Forti

CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.