CONDIVIDI

Progetto Arca: due concerti gospel dedicati ai più deboli. Alla Chiesetta di San Fedele il biglietto d’ingresso è una coperta per i senzatetto. In Stazione Centrale la serata è dedicata a chi fugge da Paesi in guerra.

L’atteso appuntamento milanese con il Gospel a favore della Fondazione Progetto Arca quest’anno si duplica in vista del Natale. Giovedì 1 dicembre, alle ore 21, presso la Chiesa di San Fedele (piazza San Fedele 4) il coro Al Ritmo dello Spirito si esibirà in un repertorio totalmente dedicato alla musica religiosa afro-americana, oltre a includere brani natalizi. Il biglietto richiesto all’ingresso è una coperta o un maglione che verrà poi donato da Progetto Arca alle persone senza dimora che assiste ogni inverno.

coro_Al Ritmo dello Spirito
Coro Al Ritmo dello Spirito
Progetto-Arca-gospel-con-coperta
Progetto Arca_Gospel con coperta

Venerdì 18 dicembre, alle ore 19.30, sarà la volta del concerto del coro a cappella Jazz Gospel Alchemy, che si esibirà nell’atrio della Stazione Centrale di Milano, divenuto luogo simbolo in città dell’emergenza profughi, per cui Progetto Arca è da tre anni in prima linea con le sue attività di assistenza, prima accoglienza e integrazione.

“La nostra quotidianità è fatta di molti incontri: alcuni lunghi anni, altri poche ore. Abbiamo incontrato persone sole e senza legami, famiglie che avevano perso la casa e anziani senza una protezione, ragazzi in fuga da paesi in guerra e disoccupati con problemi familiari costretti a vivere in strada. Il nostro aiuto va a tutti loro, perché crediamo che la dignità della persona sia un valore imprescindibile e un diritto” racconta il presidente della Fondazione Alberto Sinigallia.

Per info e prenotazioni: tel. 02 465.467.467 (lun-ven h. 10/13 e 14/17) biglietteria@aragorn.it

Fondazione Progetto Arca onlus nasce a Milano nel 1994 per portare un aiuto concreto a coloro che si trovano in stato di grave povertà ed emarginazione. Al centro delle sue attività ci sono persone senza dimora, famiglie indigenti, persone con problemi di dipendenza, rifugiati e richiedenti asilo. Progetto Arca accoglie i più deboli e sostiene chi soffre nei momenti di crisi e disperazione. Con i suoi operatori, educatori e volontari, ascolta senza pregiudizio i bisogni di ogni persona in difficoltà, per accompagnarla in un percorso di recupero e di reinserimento sociale. Nell’ultimo anno Progetto Arca ha assistito 60.000 persone, distribuito oltre un milione di pasti e offerto più di 300.000 posti letto. www.progettoarca.org

I DUE CORI

Al Ritmo dello Spirito Gospel Choir

Il coro nasce alla fine degli anni ’70 dalla voglia di  alcuni giovani della comunità parrocchiale di Santa Maria Nuova di Abbiategrasso che si uniscono con lo scopo di accompagnare le varie occasioni liturgiche della parrocchia. Il 1992 è l’anno della svolta con Alberto Meloni direttore; il coro adotta definitivamente il nome Al Ritmo dello Spirito. Il nuovo corso inizia con lo spettacolo Jerusalem, un recital formato da una decina di Salmi di Davide musicati dal direttore stesso e intervallati da brani recitati tratti dalla Bibbia. In particolare, la forte influenza gospel di uno di questi canti porta il coro verso il nuovo repertorio, dedicato totalmente alla musica religiosa afro-americana. Dal momento della sua formazione ad oggi, Al Ritmo dello Spirito Gospel Choir si è impegnato in un’intensa attività concertistica, esibendosi per numerose associazioni benefiche e collaborando con artisti di fama nazionale e internazionale. Da citare, tra gli altri, il supporto corale nel musical Jesus Christ Superstar con Carl Anderson nel 1999 e 2001; l’esibizione come ospite durante la rappresentazione della fiaba musicale Pierino e il Lupo con Sergio Sgrilli e l’Orchestra Sinfonica G. Rossini di Pesaro; l’esecuzione con Laura Pausini al Forum di Assago del brano Oh Happy Day nel 2011; la performance allo Stadio di San Siro durante l’intervallo della partita Inter-Napoli a sostegno del progetto Io Tifo Positivo nel 2012; il concerto con i By Grace di Stoccolma diretti dal M° Daniel Stenbaeck, durante il Varese Gospel Festival nel 2015.

alritmodellospirito.com

Coro Jazz Gospel Alchemy

Il coro, nato nel 2003, rappresenta nel panorama delle corali lombarde uno dei più interessanti progetti culturali per l’accuratezza nello studio del repertorio musicale degli afro-americani, caratterizzato sia da sonorità prettamente africane che dalla musica classica di matrice europea. Aderisce alla Federazione delle Corali Gospel Italiane (FederGospelChoir), di cui è fondatore.

Fin dalla sua nascita, l’Associazione Coro Jazz Gospel Alchemy si pone come scopo principale non solo il raggiungimento di alti livelli nell’esecuzione musicale, ma anche l’attivazione di iniziative che contribuiscano alla coesione del tessuto sociale nel quale opera. L’Associazione ha infatti intrapreso una lunga collaborazione con la realtà che la circonda (associazioni di volontariato, enti culturali, parrocchie, istituzioni, ospedali, case di cura) perché crede fortemente di poter contribuire alla costruzione di una coscienza comune di apertura, solidarietà e dialogo.

Attraverso l’esecuzione di un repertorio di canti africani, spirituals e gospel, ogni concerto aspira a essere un’esperienza di suoni ed emozioni unica per il pubblico che partecipa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.