CONDIVIDI

In un’atmosfera di grande partecipazione si è svolto a Roma l’11 gennaio 2016 nel Liceo Pertini di Ladispoli il seminario di psicologia cantata condotto da Romeo Lippi “Lo Psicologo del Rock”. Lippi psicologo, psicoterapeuta, cantautore, fondatore del sito www.lopsicologodelrock.it è convinto che non si possa vivere senza rock e psicologia. La musica, infatti, è comunicazione e molti testi riguardano temi importanti per gli adolescenti, c’è tanta psicologia e ci sono le emozioni che ci legano per tutta la vita ai ricordi e alle persone. La Onlus Bambino Oggi… Uomo Domani nell’occasione della premiazione di Romeo Lippi quale Generatore di Valori 2015 avvenuta nello scorso dicembre, ha deciso di unire le forze stringendo una stretta collaborazione con lo “Psicologo del Rock” per realizzare il suo sogno, quello di andare nelle scuole di tutta Italia a fare psicologia dell’adolescenza cantando con i ragazzi i loro temi esistenziali. “Il disagio giovanile” ha sottolineato Orietta Matteucci presidente della Onlus, “permea la nostra società e oltre a porvi rimedio, dobbiamo aumentarne la percezione, attualmente insufficiente, nell’opinione pubblica, affinché istituzioni, enti, media e cittadini, ciascuno secondo le proprie possibilità, si adoperi per porvi rimedio”. Cantando con i ragazzi, lo “Psicologo del rock”, ha affrontato i loro temi, dai disturbi alimentari, alla sessualità, ma anche il suicidio, la dipendenza, l’amore, i disturbi di personalità, raccontandoli attraverso i brani del gruppo “Le Ferite”, di cui Lippi è il leader, ma anche attraverso la musica di cantautori italiani De Gregori, De Andrè, Vasco Rossi, Nesli, Subsonica, Baustelle e altri. Grande successo, dunque, del seminario che ha visto la partecipazione di oltre 100 studenti, “sono davvero molto entusiasta dell’esperienza” ha affermato Romeo Lippi, e “auguro che sempre più scuole sposino questo tipo di attività”. La missione della Onlus è quella di “aiutare le persone a capirsi di più” perché litigare è inevitabile, saper litigare è possibile! Attualmente non sono previsti programmi scolastici volti ad educare a interagire in modo costruttivo con gli altri, per fare ciò dobbiamo mettere in ballo le nostre emozioni e spesso, come meccanismo di difesa utilizziamo l’aggressività. Il progetto Bullismo: Comunichiamo PositivaMente che stiamo realizzando ormai da diversi anni nelle scuole si propone proprio questo obiettivo.

La Onlus è formata da un gruppo di persone unito dagli unici scopi di altruismo e di aiuto verso il prossimo che crede nel valore dell’empatia, nel rispetto dei sani valori umani e sociali e nell’importanza del “saper essere’” uniti, per costruire insieme un mondo migliore senza violenza, degrado e corruzione.

UN PO’ DI STORIA: Il Progetto è stato ideato nel 2000 da Orietta Matteucci, avviato in via sperimentale dal 2002 al 2008 in alcune scuole di Roma e della Provincia. In questi anni il progetto ha partecipato anche ad alcuni eventi, convegni e tavole rotonde. Nel 2009 è stata fondata l’Associazione Onlus Bambino Oggi… Uomo Domani, con lo scopo di promuovere l’iniziativa partendo dalle scuole primarie. Il Progetto è stato perfezionato nel tempo, assumendo vari titoli: “Genitori a…Scuola”, La Comunicazione nel Terzo Millennio e Comunichiamo PositivaMente.

EVENTI. Il progetto ideato nel 2000 è in atto nelle scuole dal 2009. È stato presente a numerosi eventi a cui hanno partecipato, tra gli altri: Giorgio Napolitano Presidente della Repubblica emerito; Maria Burani Procaccini già membro della Commissione Parlamentare dell’Infanzia; Beatrice Lorenzin Ministro; Claudio Bucci Politico; Claudio Cecchini politico; Maria Rita Parsi psicologa; Tonino Cantelmi professore, psichiatra, psicologo, scrittore; Andrea Pagani professore, psicologo, docente, scrittore; Bruno Vespa giornalista; Carlo Enrico Bazzani giornalista; Paola Saluzzi giornalista; Dino Zoff campione del mondo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.