CONDIVIDI


Canto del Cigno_01_tbRiceviamo e pubblichiamo dal Sindaco di Ceregnano, Ivan Dall’Ara alcune precisazioni sulle critiche che gli vengono rivolte dall’opposizione del Pd in Consiglio Comunale dai Consiglieri Casazza e Ferrarese. Scrive il Sindaco: -Ho assistito in questi giorni sulla stampa locale al canto del cigno del “duo dem” di minoranza in Consiglio Comunale Casazza-Ferrarese, che non avendo argomenti seri da portare, sono ricorsi alle bugie dimenticando che queste hanno le gambe corte. – E prosegue dicendo: –
Le ultime in ordine di tempo riguardano il Progetto Felicità finanziato dalla Regione Veneto – GAL Adige e Agenzia Veneta per i pagamenti in Agricoltura per il quale il Duo Dem ha ripetutamente chiesto chiarimenti ai quali è stato puntualmente risposto.

Che l’intuizione dell’Assessorato alla Felicità stia sullo stomaco ai due Consiglieri è cosa risaputa: d’altra parte non si sono mai visti in nè piazza, agli eventi, ai convegni ne’ alle altre iniziative messe in cantiere durante questi anni.

Ripetiamo ancora una volta che:

  1. il contributo e’ stato di 80.000 euro e non di 120.000,

  2. il progetto denominato “MOMENTI DI FELICITA’ TRA STORIA E NATURA” era strutturato in CAPITOLI DI SPESA aventi le seguenti declaratorie:

A- acquisto spazi pubblicitari e pubbli-redazionali su riviste e carta stampata

B – Organizzazione di seminari, incontri ed eventi

C – Progettazione elaborazione tecnica e grafica, ideazione testi, traduzione, stampa e distribuzione su supporti mediali

D – Realizzazione cartellonistica

E – Realizzazione siti web.

I contributi concessi dal GAL erano finalizzati a iniziative ben precise senza possibilità di spostamenti o di utilizzo degli stessi per altri fini.

Ad esempio: se una somma era destinata alla realizzazione del sito web non si poteva utilizzarla per fare interventi strutturali; se un’altra era destinata alla valorizzazione delle pietanze locali, non si potevano asfaltare le strade.

  1. Ogni singolo evento prima di partire doveva ottenere l’autorizzazione e il nulla osta di AVEPA previo timbro di via.

Sul PAT (Piano attuativo Territoriale) ricordo che era stato forzatamente approvato nell’ultimo Consiglio comunale utile dall’ Amministrazione precedente con una variante urbanistica rivelatasi poi un bluff in quanto i proponenti si sono dati alla macchia; ci è stato lasciato in eredità da Casazza e Ferrarese; per farlo approvare dalla Giunta Regionale il Sottoscritto ha dovuto fare la spola Ceregnano-Venezia tante erano le cose da sistemare; solo qualche mese è stato definitivamente approvato. È assolutamente falso quindi che il PAT sia “fermo nel cassetto del Sindaco da 5 anni”.

La questione della scuola materna privata “Monumento dei Caduti” ha dell’incredibile: se ha dovuto chiudere i battenti le responsabilità sono dei due ex Sindaci (ora Consiglieri di minoranza Casazza-Ferrarese) che hanno chiuso quando erano in Giunta insieme, le sezioni di scuola materna statale delle frazioni di Canale e Pezzoli per aprirne una a Ceregnano a 50 metri da quella privata facendo irrimediabilmente chiudere quest’ultima con un buco di 150mila euro dovuto ad una palese “mala gestio”.

L’attuale Giunta in accordo con la Regione Veneto, trattandosi di una IPAB sta cercando di chiudere la vicenda con soluzioni condivise per non penalizzare i creditori che sono per la maggior parte gli ex lavoratori e fornitori di Ceregnano. Questo e’ quello che sta facendo questa Giunta anche se con la scuola privata l’Amministrazione comunale non avrebbe niente a che fare.

Annuncio quindi che non risponderò più a provocazioni e bugie dei due Consiglieri in questione tranne che in campagna elettorale se avranno ancora il coraggio di candidarsi.

Chiunque vincerà le elezioni si troverà ad amministrare un Comune virtuoso, in perfetto equilibrio sia economico che finanziario senza nessun debito nonostante un decremento in questi anni di quasi trecentomila euro, senza avere aumentato le tasse ai propri cittadini, oltre ad aver onorato fino in fondo i propri fornitori al punto anche di sforare il patto di stabilità-.

Ivan Dall’Ara

SINDACO di CEREGNANO

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.